Fiocco rosa per l’uomo incinto. Thomas ha partorito una bimba.

 
Usa, Beatie aveva cambiato sesso ma ha conservato i genitali femminili
La moglie, che non può avere figli, lo ha aiutato nell’inseminazione artificiale
"Un figlio non è un desiderio femminile, né maschile. E’ un bisogno umano"
 

WASHINGTON – L’uomo incinto ha partorito una bambina. Thomas Beatie, il transgender che aveva fatto molto parlare di sé negli ultimi mesi, ha dato alla luce una bambina domenica. La notizia è stata diffusa dalla Abc news. Il parto, avvenuto nell’ospedale di Bend, nell’Oregon, è stato naturale. "La bambina sta bene ed è molto graziosa" ha affermato una fonte dell’emittente americana.

Beatie, 34 anni, hawayano, ha cambiato sesso legalmente dieci anni fa, quando il suo nome era ancora Tracy Lagondino. Un’operazione chirurgica in cui si era fatto rimuovere il seno e una lunga terapia ormonale, hanno cambiato il suo aspetto estetico, che adesso è quello di un uomo. Nonostante questo, aveva scelto di mantenere gli organi genitali femminili, per potere partorire un figlio. L’annuncio della gravidanza, diffuso lo scorso aprile, lo ha reso celebre in tutto il mondo.

E’ stata la moglie Nancy, 45 anni – che non poteva più avere figli perché aveva subito un’isterectomia – ad aiutare Beatie a rimanere incinta. La tecnica è stata quella dell’inseminazione artificiale. Quando i due hanno preso la decisione, nessuna clinica aveva accettato di assisterli. Per questo l’operazione è stata fatta in casa con una siringa e lo sperma di un donatore esterno. La prima volta è rimasto incinta di due gemelli ma era una gravidanza extrauterina: ha perso i feti e una tuba di falloppio. Al secondo tentativo tutto è andato per il meglio. "Avere un bambino non è un desiderio femminile, né maschile – aveva dichiarato Beatie – E’ un bisogno umano. Sono una persona e dunque ho diritto ad un figlio biologico".

 
Marco Grasso
 
 
Annunci

Un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...