Torre Annunziata, passa il bilancio, ma cambia la maggioranza

 
Il Bilancio passa l’esame del consiglio comunale in un clima infuocato. Tre ore di accuse incrociate, di polemiche roventi e di interventi durissimi: alla fine, Giosué Starita sorride davanti ai venti voti favorevoli e tira un sospiro di sollievo abbandonando l’aula della scuola media Alfieri.
Il sindaco è salvo, la sua poltrona traballa meno di ieri, anche se il prezzo da pagare sarà alto. Il sindaco si è gettato alle spalle l’incubo dello scioglimento, è vero, ma è altrettanto vero che ha aperto una stagione nuova della sua consiliatura. Una stagione che inizia con una maggioranza stravolta da un terremoto politico che era già nell’aria da qualche giorno. Oggi, infatti, in municipio c’è una maggioranza diversa da quella decisa democraticamente dagli elettori appena due anni fa. C’è una maggioranza diversa in una città che, stando anche all’ultimo scrutinio provinciale, aveva ribadito che di centrodestra proprio non voleva sentirne parlare. E invece, il Galeone-Starita vira nettamente in un’area di centro-destra, gettando di fatto le basi per un progetto politico che taglia i ponti con il passato e la tradizione torrese, spedendo in soffitta l’ispirazione riformista.
Tradotto in soldoni, il via libera al bilancio significa essenzialmente quattro cose: Italia dei Valori fuori dalla maggioranza, Udc, Mpa e Udeur dentro. E, se le posizioni politiche annunciate alla vigilia del voto hanno ancora un senso, in nessuno dei tre casi si tratta di un appoggio esterno. Soprattutto l’Unione di Centro e il Movimento per le Autonomie, infatti, avevano precisato che il loro sostegno sarebbe arrivato solo con un conseguente impegno di governo. Che significa posti in giunta ad entrambi gli schieramenti.
E se il centrodestra piomba nella maggioranza, la gran parte del centrosinistra si tira fuori. Da Idv ai Riformisti del Pd, da Orgoglio e Dignità a Sinistra è Libertà. A riconferma di un terremoto politico che solo il capogruppo del Pd ha tentato di nascondere (“non vedo stravolgimenti”, ha detto).
 
 
Raffaele Schettino e Salvatore Piro
 
 
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...