Schola Pompeii: un’Alta Scuola e il tassello mancante

Quello che è mancato a Pompei è stata una visione organica, una regia che potesse far propri i bisogni di quel mondo antico riportato in vita

Dal progetto di recupero di metà anni ’70, interrotto dal tragico evento del terremoto del 1980, al Grande Progetto Pompei, il grande parco archeologico ha visto un susseguirsi di lavori straordinari. Si è passati da maestranze specializzate negli scavi a ditte che inseguono appalti snaturando l’anima del sito Patrimonio dell’Umanità.

«Nel 1979 ho visto la più bella Pompei di sempre. In quell’anno, infatti, si conclusero i lavori straordinari per la Regio VI a cui dovevano seguire quelli per la regio V, VII, VIII e IX, cioè quei quartieri che adesso sono in uno stato disastroso. Nell’anno in cui si doveva passare da una situazione straordinaria ad una ordinaria, che avrebbe dovuto comportare piccoli lavori e continuo monitoraggio, c’è stato il terremoto che ha colpito fortemente anche Pompei. Da quel momento è iniziato un esercizio di straordinarietà sul sito che ha sconvolto quel programma.» Il racconto di Fabrizio Pesando, professore di archeologia all’Orientale e con una vita legata a Pompei a partire proprio dalla sua tesi, si sviluppa tra toni mitici, legati agli anni d’oro dell’archeologia, a toni più realisti, legati alla situazione attuale del sito. Attraverso il suo racconto si ripercorrono, quasi vivendoli, tre secoli di storia di Pompei, dai primi scavi a quelli di Amedeo Maiuri, passando per gli appuntamenti cinematografici ed artistici che hanno reso celebre il sito nel mondo.

Nel 1800 esisteva una scuola…(continua sul sito Linkabile)

Raffaele Perrotta

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...